Tag

Sto qui, in attesa che Aru ci faccia vedere se i 3 secondi che lo separano dalla “roja”, ovvero la maglia di leader della Vuelta, sia possibile annullarli prima di Madrid, o se finirà per rimpiangere il latte versato.

Naturalmente il ciclismo è passione, ma non l’unico interesse. E così non è stato difficile capire come mai mi sia venuta in mente la canzone di Petula Clark. Canzone che non ha nulla a che vedere – ovvio – con quelle che sono le notizie di questi mesi, eppure, nel titolo, un qualche aggancio ce l’ha. Di Petula, se interrogato, ho in mente tre o quattro canzoni, credo tutte collegabili all’autoscontro che, verso la fine dell’anno scolastico, veniva a sistemare la sua pista in linoleum là nel prato davanti a scuola. Certo le sue canzoni si potevano ascoltare anche per radio e probabilmente fu anche ospite in televisione quando ancora non la possedevo; ma la cosa curiosa è che questa non è l’unica canzone nella quale si accenna alla frontiera. In un’altra canzone, nota anche nella versione che ne diede Betty Curtis, vien detto: “la Terra sarà senza frontiere”, e, naturalmente, anche qui non vi è alcun cenno che richiami i fatti di questi mesi. Però …

Chariot divenne Sul mio carro e fu il maggior successo discografico di Betty Curtis, cantante che, non ricordo per quale sciocco motivo, veniva presa in giro da qualche comico del Drive in. La frontiera, invece, brano dal quale siamo partiti, era una canzone italiana. La cosa non può stupire, avendo avuto Petula Clark in discreto successo italiano nei primi anni Sessanta (gli anni delle medie e dell’autoscontro, appunto). Ciò che invece desta (in me) ulteriore curiosità è il fatto che i due autori della Frontiera, nel lontano 1975, scrivono per la torinese Antonella Bellan una canzone (per mio gusto assolutamente imparagonabile a quelle sinora ricordate) dal titolo Lettera, nella quale il tema della frontiera è sicuramente molto più vicino ai fatti di questi giorni.

questa è un’altra di quelle che accompagnavano le evoluzioni sull’autoscontro.

Annunci