Tag

,

Hemingway L’uomo che rovista nella gamella è Ernest Hemingway; scrittore affermato, all’epoca della foto ha già pubblicato un sacco di cose, dai racconti di Nick Adams in giù. Già ferito durante la prima guerra mondiale, ma non così gravemente da impedirgli di tornare ancora a cantare e a “farci fare l’amore dalle infermiere”. Un paio di matrimoni alle spalle, figli, un padre che s’è ammazzato, e parecchie bottiglie di bourbon già vuote e scagliate lontano. Qui è il febbraio del ’37 e si trova in Spagna; non so se la foto l’ha scattata Joris Ivens, che comunque era lì per girare i suoi documentari, Terra di Spagna, per esempio. Qui potrebbe essere la valle del Jarama.

Trent’anni dopo Marco stava imparando a suonare la chitarra. Non so come avessero iniziato ‘sta cosa quel mattino, ma so che quando arrivai in cortile lui diteggiava una melodia country-western e suo padre gli suggeriva le parole. A mio zio (il padre di Marco) piacevano molto i film western, così come ad una parte della mia generazione piacque Mucchio selvaggio ed anche tutti gli spaghetti-western, con i quali, in effetti, iniziarono un amore di lontano (amor de lonh), via via sempre più ravvicinato, con le armi da fuoco. (A me piacque soprattutto Giù la testa, per via di Sean Sean, musica e personaggio). Quindi quel mattino d’estate non mi stupii per niente se le parole di quella canzoncina recitavano: il cow-boy col suo bianco cavallo lungo il fiume si ferma ad aspettar. Passò molto tempo prima che io arrivassi a Pete Seeger oppure a vedere la proiezione di Furore.

Filippo è tornato dalla Scozia con un CD per me. Non è quello che gli avevo domandato via Facebook mentre era ancora sull’aereo, ma è altrettanto gradito poiché molto in consonanza con quella ch’era stata la richiesta e i gusti miei. Sono canzoni sulla guerra civile spagnola reinterpretate o scritte da musicisti scozzesi, alcune coeve ai fatti, molte altre in memoria. Una delle più note è Jarama Valley.

Nel corso della battaglia del Jarama (febbraio ’37), ingaggiata dalle forze franchiste per spezzare il collegamento Valencia – Madrid ed isolare così la capitale, le forze repubblicane vennero affiancate da 4 Brigate internazionali. C’era la Dimitrov (polacchi, italiani e jugoslavi), la Brigata franco-belga, la Brigata inglese (scozzesi, gallesi e irlandesi) che perderà 2/3 dei suoi effettivi per difendere la cosiddetta Collina del suicidio e, infine, la Brigata Lincoln composta da nordamericani. Fu la Brigata Lincoln a portare in Spagna la melodia di Jarama Valley. Le sue origini sono controverse (alcuni sostengono un’origine irlandese risalente persino alla fine del ‘700), ma era un motivo così popolare negli States che non è escluso sia stato canticchiato in Spagna anche da Hemingway fra un colloquio con Modesto ed un altro con Lister (anche se, per la verità, così su due piedi, non ricordo nessun personaggio hemingwayano amante della musica).

Annunci