Chi non parla della Pasqua, festa di rigenerazione
vanno i ragazzi alla guerra e vanno a farsi ammazzare.
Con coraggio quei magnanimi hanno preso i passaggi
davanti in alto garriva la bandiera della ribellione.

Giunsero diecimila fanti in divisa caki
per uccidere i ragazzi, ma si fermarono lì.
Con mitragliatrici e tanks, e cannoni a bizzeffe
nessuno di loro ritornò, ma non è nostra la colpa.

Uno contro dieci, così per giorni tenemmo duro
e non passarono le linee, con tutte le armi che avevano.
Ci tirarono gas velenosi e fumogeni
ci bruciarono la capitale proprio come i Tedeschi.

Ammazzarono i nostri capi senza sentire le loro ragioni,
le nostre donne, i bambini inginocchiati davanti a loro.
Di nascosto scavarono fosse e seppellirono i morti,
non presero e non uccisero ribelli, ma semplici fedeli.

Chi non parla della Pasqua, festa di rigenerazione
vanno i ragazzi alla guerra e vanno a farsi ammazzare.
(testo qui)

La voce è quella inconfondibile di Maria Farantouni, musica di Theodorakis

Annunci